24 Luglio 2024
News

Un canto per l’Europa

Sabato 10 giugno 2023 ore 18:00
Chiostro degli Angeli, Via degli Alfani, 49
L'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra e la Confraternita di Sant'Antonio Abate, con il patrocinio del Centro Associazioni Culturali Fiorentine, sabato 10 giugno alle ore 18, presentano nel Chiostro degli Angeli di via degli Alfani 49, a Firenze, Un Canto per l'Europa.Ingresso libero.

Il chiostro, eccezionalmente aperto per l'occasione, ospiterà il concerto del coro L'Altrocanto, diretto dal maestro Stefano Corsi. Stefano Corsi, dirigerà i canti con la chitarra a dodici corde, l'arpa celtica e l'armonica, avvalendosi nelle parti soliste della cornamusa scozzese, la concertina, il flauto di Marco Londi, il flauto traverso di Paola Perrotta, il dulcimer di Lily Prigioniero e il bodhran di Chiara Lapucci. Il concerto si avvale anche delle voci soliste del coro: Claudia Tosi, Chiara Lapucci,
Giovanna Boddi, Emanuela Bazzoni, Orazio Sciascia, Aldo Paolillo. Darà il suo contributo, con la sua chitarra elettrica, Paolo Lamuraglia, componente del gruppo Whisky Trail insieme a Stefano Corsi.
Il concerto vuole essere un momento di riflessione sugli ideali che sono alla base del progetto europeo per una coesistenza pacifica fra i popoli, in una logica di rinascita su presupposti di dignità, libertà e giustizia.
Il coro L'Altrocanto con il suo repertorio dà voce alla denuncia della violenza e della sopraffazione che hanno disseminato di sanguinosi conflitti e guerre fratricide la storia d'Europa.
Così Un Canto per l'Europa indica il sogno di un futuro ancora da realizzare in cui il superamento delle conflittualità belliche possa finalmente dar vita ad una convivenza pacifica fra gli stati europei nel rispetto delle diverse ricchezze culturali e
linguistiche.
Il Chiostro degli Angeli, messo a disposizione dall'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, in origine faceva parte dell'ex Monastero camaldolese di Santa Maria degli Angeli, il cui complesso architettonico comprendeva anche i locali che oggi sono sede della Biblioteca Umanistica dell'Università degli Studi di Firenze e della Confraternita di Sant'Antonio Abate.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie