24 Luglio 2024
News

“La piazza dei Priori poi del Granduca (poi della Signoria), la fortificazione medievale e il suo tessuto urbano” - visita guidata

Sabato 13 maggio 2023, ore 10.00
ritrovo in Piazza della Signoria tra Rivoire e Chanel

Sezione Toscana-Istituto Italiano dei Castelli nell’ambito della XXIV edizione delle Giornate Nazionali dei Castelli 2023
13 -14 maggio – con il patrocinio del Ministero della Cultura

Visita guidata tenuta dal Prof. Arch. Domenico Taddei

La piazza dei Priori poi del Granduca (poi della Signoria)
schema degli scavi di epoca romana sotto la piazza (le fulloniche, il fosso di Scheraggio, le case, i templi, le terme, le strade le botteghe) e di epoca medioevale (le case, le chiese, le torri, le botteghe, le strade)

Il desco in marmo a ricordo del supplizio del Savonarola e di altri due frati domenicani, 23 maggio 1498

La loggia dei priori o dell’Orcagna (Andrea di Cione) o dei Lanzi (chenecchi)
con le statue del Perseo (la statua e le figure della base) del Cellini, sei statue di epoca romana, i due marzocchi, il ratto delle sabine di Bandinelli, il gruppo marmoreo (di epoca romana) di Menelao che sorregge Patroclo, Ercole che abbatte il centauro del Giambologna, Pirro che rapisce Polissena del Fedi

San Piero a Scheraggio, il passaggio su via della Ninna del corridoio vasariano del Vasari, il complesso degli Uffizi del Vasari con in alto la loggia (oggi chiusa) della quadreria dei Medici

Palazzo dei Priori detto “vecchio” 1299 - Arnolfo di Cambio di Lapo da Colle val d’Elsa (1245-1302)
elementi costitutivi di una fortificazione “piombante”: la muratura, il materiale, le bifore, il camminamento a sporgere coperto di ronda, i beccatelli, la torre, gli stemmi della repubblica fiorentina, la merlatura, l’edicola, la campana, la porta di soccorso, il primo cortile

Le statue sull’arengario
il Marzocco e la Giuditta di Donatello, il Nettuno con ninfe in bronzo e i cavalli in marmo della fontana dell’Ammannati, il David di Michelangelo, Ercole che uccide Caco del Bandinelli

Il retro di palazzo vecchio di Buontalenti
le stinche ricavate nei sotterranei dell’antico teatro romano

La statura equestre di Cosimo I granduca del Giambologna (la base con la storia del principe – ingresso di Cosimo I a Siena)

I palazzi
il palazzo del tribunale e della mercanzia con gli stemmi delle arti (corporazioni), il palazzo Gondi di Giuliano da Sangallo (e del Poggi), i palazzi Guiducci, il palazzo Uguccioni (Raffaello), casa Bombicci dove si trovava la chiesa di San Romolo, il palazzo Fenzi poi Lawyson poi delle Assicurazioni Generali con il tetto in ghisa


Visita libera con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA per i radiomicrofoni alla segreteria
e-mail: toscana@istitutoitalianocastelli.it o segr.sezionetoscana@libero.it



Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie