20 Maggio 2024
News

MUSICA PER NASCERE: RACCONTI GRECI E LATINI SULL'EMBRIOLOGIA

Lunedì 22 aprile 2024 ore 17.30
Lyceum Club Internazionale di Firenze Lungarno Guicciardini n. 17

Il tema della formazione del corpo umano, dai primi attimi della sua presenza nel ventre materno sino al momento della nascita, è presente in ogni tipo di cultura antica. Tuttavia, solamente alcune di esse, nel mondo dei Greci e dei Romani, hanno messo in relazione la formazione delle parti del corpo umano con gli intervalli musicali consonanti, addirittura attribuendo a tale corrispondenza la sopravvivenza dell’essere umano, dal concepimento alla gestazione e, infine, alla nascita. Tale concetto è stato trasmesso da un gruppo di testi di varie tradizioni: ippocratica, pitagorica, platonica. La loro lettura restituisce una visione unitaria dell’essere umano in armonia con se stesso e con la natura sin dai primi momenti della sua formazione. Inoltre, essa ci permette di riscoprire una storia culturale dalla longue durée, ovvero che per molti secoli la musica è stata considerata come la componente che permette alla vita di venire alla luce.

DONATELLA RESTANI è professoressa ordinaria di Storia della Musica e Musicologia all’Università di Bologna, Dip. Beni Culturali. I suoi principali ambiti di ricerca riguardano: la storia della trasmissione, ricezione e valorizzazione del patrimonio musicale delle culture del Mediterraneo antico; la musica e i racconti dei viaggiatori ad essa relativi dall'età antica all'età moderna. Ha pubblicato, tra l’altro: Etnomusicologia storica del mondo antico. Per Roberto Leydi, a cura di D. R., Ravenna, Longo, 2006; Musica per governare. Alessandro, Adriano, Teoderico, Ravenna, Longo, 2004; Musica e mito nella Grecia antica, a cura di D. R., Bologna, Il Mulino, 1995; L'itinerario di Girolamo Mei. Dalla “Poetica” alla Musica, Firenze, Olschki, 1990.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie