08 Dicembre 2022
News

LA MERAVIGLIA

Sabato 8 ottobre 2022, ore 16.30
Casa Museo Schlatter - Viale dei Mille, 14 Firenze

La meraviglia è un testo sulla meraviglia e le sue manifestazioni, ma anche sul residuo stupore che abita ogni uomo e che rende ognuno potenzialmente capace di viaggiare in altri tempi e spazi, oltre il conosciuto, oltre il ragionevolmente noto, verso la molteplicità dei mondi.
La meraviglia è una meditazione nella stanza delle meraviglie, una lunga fantasticheria, un poema sull’immortalità, un discorso sugli umani inganni e le speranze tra pietre volanti, astri infuocati, insetti luminescenti e le ripide creste di un paesaggio d’incanto.

LA MERAVIGLIA
SONIA ANTINORI E CARLA MANZON RICREANO LA MAGIA DELLE MERAVIGLIE NELLA CASA MUSEO
DEDICATA ALL’OMONIMO PITTORE DELL’OTTOCENTO


Carla Manzon dà voce e ritmo a La meraviglia di Sonia Antinori, una storia senza tempo, con un afflato poetico che riporta lo spettatore in un tempo altro, alle proprie origini.
Sabato 8 ottobre, alle ore 16.30, nella suggestiva e “meravigliosa” Casa Schlatter di Firenze – antica dimora- studio di Carlo Adolfo Schlatter, artista appartenuto al panorama fiorentino di fine Ottocento, tra Decadenti, Macchiaioli e Simbolisti, oggi anche luogo d’arte che ospita mostre ed eventi di spettacolo dal vivo – si rinnova la magia di un testo visionario sulla meraviglia, intriso dello stupore che abita ogni uomo e che rende ognuno ancora potenzialmente capace di viaggiare in altri tempi e spazi, oltre il conosciuto, oltre il ragionevolmente noto, verso la molteplicità dei mondi.
La meraviglia è un poemetto teatrale per voce sola sull'immortalità, che in questa storia fantastica coincide con la capacità di sospendere il tempo, “emancipandosi dalla contingenza e dal pensiero dominante”.


LA STORIA
Nel 1602 il calzolaio Vincenzo Casciarolo, raccogliendo pietre nei calanchi del Monte Paderno per estrarne pigmenti, scoprì la pietra della meraviglia, spongia solis o lapis bononiensis, un esemplare di barite con straordinarie proprietà di fosforescenza, di cui scrissero scienziati, filosofi e pensatori, tra cui Galilei e Goethe. In questo cristallo gli alchimisti credettero di riconoscere la pietra filosofale e improvvisati cercatori sperarono fosse la traccia di una più vasta vena di preziosi nascosti nell'incavo della montagna. La nostra storia si dipana attraverso le favole e le scoperte che hanno accompagnato questa avventura lunga quattro secoli e che ancora oggi affascina studiosi e naturalisti. Attraverso le rapsodiche memorie di una fantomatica donna senza nome e senza età, sfila una sarabanda di collezionisti, visionari, filosofi e scienziati, ossessionati dalla condizione di finitezza dell'uomo e accomunati da una vocazione ribelle e sapienziale.

LA MERAVIGLIA di Sonia Antinori
con Carla Manzon
produzione MALTE – Musica, Arte, Letteratura, Teatro, Etc.
con il sostegno di MiC
evento realizzato in collaborazione con Casa Schlatter


Firenze, Casa Schlatter
BIGLIETTO UNICO 5 euro

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie