12 Aprile 2024
News

“IL LINGUAGGIO DEI SIMBOLI INTORNO A NOI” - conferenza

Mercoledì 20 marzo 2024 ore 17.00
Lyceum Club Internazionale Firenze

Conferenza tenuta dal Arch. Nicoletta Maioli
Le storie che raccontano le nostre pietre necessarie per la lettura corretta di un edificio religioso o di un castello e il loro stretto rapporto con la natura

Per poter capire veramente un castello molte sono le chiavi di lettura, una è anche questa: i simboli.
Come è universalmente noto i popoli antichi non sapendo leggere e scrivere si esprimevano attraverso i simboli, ma anche la perfezione e l’armonia delle costruzioni sacre o civili può essere letta attraverso conoscenze che vanno ben oltre le comuni chiavi di lettura. Compito dell’uomo sondare quel mistero che ci separa dall’interpretazione di quei segni, usati per parlarci e per lasciare un messaggio invariato attraverso i secoli che un tempo erano appannaggio di ognuno e che poi sono diventati pertinenza di una “elite”.
Il linguaggio dei simboli, a volte appena graffiti, ci conduce verso un viaggio affascinante e misterioso alla scoperta della Sapienza degli antichi fatta di spiritualità e di sensazioni allo stato puro che irrompe nel nostro mondo che non ha più niente di spirituale.
Per abitudine entriamo in un edificio di antiche origini senza soffermarsi a leggere quello che ci tramanda la nostra storia e senza guardare oltre il dualismo bene-male.
La geometria sacra è alla base dell’architettura e la simbologia ne fornisce le giuste chiavi di lettura.
Ogni antico popolo aveva il proprio modo di esprimersi, successivamente il cristianesimo si è nutrito e ha rielaborato la tradizione iniziatica fornita da culture molto più antiche come quella degli Egizi, Sumeri, Celti, Cinesi.
Entrare in risonanza con i simboli vuol dire entrare in armonia col creato per intuire la verità oltre le forme e per capire quello che ci vogliono trasmettere.

Ingresso libero senza prenotazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie