29 Febbraio 2024
News

“I CASTELLI DELLA ROMAGNA FIORENTINA” - conferenza

Venerdì 5 maggio 2023 ore 17:00
presso Lyceum Club Internazionale Firenze, Palazzo Adami Lami, Lungarno Guicciardini n° 17, Firenze
Sezione Toscana-Istituto Italiano dei Castelli
in collaborazione con Lyceum Club Internazionale Firenze e Amici dei Musei di Palazzo Davanzati e Casa Martelli

“I CASTELLI DELLA ROMAGNA FIORENTINA” - conferenza

Conferenza tenuta dal Prof. Arch. Domenico Taddei

Descrivere le architetture fortificate della “Romagna Fiorentina”, tra San Godenzo e Forlì e oggi in buona parte facenti parte della Romagna (a sud dell’Emilia), non può escludere di citare una delle famiglie feudali longobarde più importanti e famose come i Conti Guidi. Allo stesso pari le famiglie dei Montefeltro (Urbino), dei Visconti o degli Sforza (Milano e Imola), dei da Polenta (Ravenna), dei Malatesta (Rimini), degli Este (Ferrara), dei Gonzaga (Mantova) per non citare le Città Stato come Venezia, Firenze, Siena, Pisa … che hanno caratterizzato la civiltà dalla fine del Mille a tutto il 1400. In particolare i Guidi hanno dominato dal VII secolo al XV (1440 la battaglia di Anghiari), non solo questa parte a cavallo dell’appennino, ma anche la valle del Casentino fino alla Val d’Elsa e la Val d’Era in
Toscana.
Le fortificazioni -la sicurezza dell’esistere- di questa famiglia hanno caratterizzato non solo Poppi, Romena, Porciano, San Niccolò, etc., ma anche Dovadola, Modigliana, Meldola, Bagno di Romagna, Ravaldino compreso Castrocaro, Montepoggiolo, Terra del Sole.
Questa parte della Romagna era, fondamentale nell’ambito della politica estera di espansione della Repubblica fiorentina per raggiungere il mare (Adriatico), ma anche della Signoria (Medici) e in seguito del Granducato mediceo (la realizzazione della città Ideale di Terra del sole: (Eliopoli) rimane un esempio eclatante di architettura fortificata “alla moderna”.

Ingresso libero senza prenotazione
Documenti allegati
Dimensione: 253,55 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie